questomeseidee.it

questomeseidee.it

Relativamente di recente entità è la tendenza che vede un crescente successo delle feste a tema. Queste, infatti, stanno andando sempre più di moda non soltanto per quello che riguarda i bambini, ma anche e soprattutto per quello che concerne gli adulti. La motivazione, come facilmente si potrebbe dedurre, è prettamente e prima di tutto psicologica.
Un adulto, infatti, vede nella festa a tema un’occasione tanto insperata quanto originale per tornare almeno una volta nella vita bambino, a quando era spensierato e privo di insormontabili pensieri. Per riuscire a fare in modo che la festa a tema privata per adulti riesca ad avere successo, cosa buona e giusta è tenere in debita ed attenta considerazione ogni minimo particolare, non lasciando al caso alcun aspetto. La pena, in caso di eventuale negligenza, sarebbe la cattiva riuscita del tutto, con una festa noiosa e priva di qualsiasi spunto originale. Altra regola impossibile da trascurare è quella di volgere uno sguardo attento alla tipologia specifica degli invitati. In altre parole, bisogna porre sotto la propria lente di ingrandimento non solo l’età di questi ultimi, ma anche le loro esigenze, le loro preferenze e soprattutto i loro gusti personali. Una volta provveduto all’individuazione degli invitati, sarà a questo punto possibile procedere alla scelta del tema specifico.


Forse qualcuno di voi lo avrà già fatto…

Ma quali potrebbero essere, quindi, delle idee originali per rendere la propria festa privata a Roma differente da tutte le altre? Ebbene, in seguito verranno elencati alcuni consigli ed idee utili a riguardo:

– se è vero che ogni festa e tema costituisce una occasione per tornare bambini, è altrettanto vero che ci si dovrà immergere nell’atmosfera irripetibile degli anni Settanta, Ottanta e Novanta, dove tutto era possibile e dove la trasgressione era il dogma principale. Si tratta di un tipo di festa a tema relativamente semplice da organizzare, visto che gli indumenti risalenti a queste epoche sono reperibili istantaneamente in una qualsiasi boutique vintage o in un qualunque negozio di indumenti usati. Inutile ribadire, inoltre, che la location perfetta sarebbe una discoteca. In mancanza di questa, una casa privata potrebbe andare più che bene;

ciak, si gira! Altra passione che potrebbe accomunare tutti gli invitati potrebbe essere quella per la filmografia e per il cinema in generale. Anche in questo caso si è in presenza di una festa a tema facilmente organizzabile. Questo perché viene lasciata libertà ad ogni invitato di vestirsi come meglio crede, emulando il proprio personaggio cinematografico preferito. Il risultato finale sarà unico ed indimenticabile, ben riposto nei cassettoni della memoria;

scienziato pazzo. Forse la più particolare delle idee. Qualora si optasse per questa soluzione, l’ambiente verrà, con gli allestimenti giusti e le luci adatte, trasformato in un gigantesco laboratorio, un insieme di angoli dove fingere di perpetratore gli esperimenti più diversi, recitando la parte dello scienziato pazzoide;

– un viaggio indietro nel tempo. Anche in questo caso, la parola tempo fa da padrona, con la differenza che il viaggio a ritroso è molto più lungo. In altre parole, tema di questo tipo di festa sarà la storia, con vestiti ed allestimenti che dovranno riprendere quelli di una determinata epoca, da quella romana a quella fenicia fino ad arrivare a quella egizia e tanto altro ancora;

circo: che passione! Ultima idea menzionabile in questa lista è, neanche a dirlo, il circo. Passione di tutti fin dalla tenerà età, il circo è un ambiente facilmente ricreabile, dove divertimento e spensieratezza non mancheranno affatto. Potrà essere messo a punto uno show a tutti gli effetti, uno spettacolo dove gli ospiti verranno intrattenuti con gag esilaranti e numeri di alta scuola.

A volte pensare a cosa regalare ad un bambino può risultare davvero difficile, specialmente se si tratta di una occasione speciale.

Certo i bambini d’oggi possiedono già tutto, genitori, nonni o zii fanno a gara per accontentarlo, ma spesso tendono a dimenticare che, un giusto regalo va scelto in base all’età del piccolo e rispettando soprattutto quelli che sono i suoi gusti.

Ideali i giochi in scatola, ricchi di tante attività come, quiz, giochi di magia ed altro da condividere con amici e perché no anche con i genitori, il bambino impara a valutare i propri limiti, ad accettare con stile le eventuali sconfitte o ad esultare per le probabili vittorie.

Anche gli accessori per lo sport come calze, costume, scarpe, borsone o un accappatoio solitamente sono molto apprezzati, se poi sopra è inciso il suo nome lo sarà sicuramente

Spesso qualcosa in grado di stimolare la crescita e lo sviluppo intellettuale vale molto più di un video gioco, dove il bambino assiste passivamente.

Se ama poco il computer, cosa alquanto strana, ma preferisce trascorrere del tempo all’aria aperta, un regalo gradito potrebbe essere un drone per bambino, perfettamente resistente agli urti ed ad un prezzo conveniente.

In commercio si possono trovare tutta una serie di prodotti che si differenziano per caratteristiche e naturalmente per prezzi, scegliere il migliore non è cosa semplice, ma guardando tra i vari modelli di certo si troverà quello giusto che non deluderà il piccolo.

Il primo punto da tener presente sono le dimensioni, quelle ridotte assicurano una più semplice manovrabilità, specialmente quando lo userà le prime volte, imparerà gradualmente a pilotarlo, in modo da godere di tutte le sue molte performance una volta che si trova all’aperto.

Pur essendo a tutti gli effetti un giocatolo, alcuni di essi di ultima generazione, sono davvero appassionanti, muniti di una telecamera integrata, permettono in tempo reale di realizzare dei video durante tutta la fase di pilotaggio, per visionare da una veduta aerea, tutto quello che il drone cattura con il suo occhio durante il volo.

Le abilità manuali del piccolo pilota saranno messe duramente alla prova, visto che questo piccolo oggetto è in grado di essere guidato in tutte le direzioni, in alto, in basso, a destra a sinistra.

Il bambino avrà modo di sviluppare la massima concentrazione e le sue capacità, solo così sarà in grado di gestirlo, impedendogli che urtando contro qualcosa si rompa alla prima uscita.

Se il conto in banca non permette una vacanza 5 stelle ma non ci si volesse rinunciare neanche del tutto, eccetto che dare un’occhiata alle promozioni stando attenti a che siano veramente tali, ci sono tanti piccoli spunti da sfruttare per programmare la prossima vacanza.

Il periodo migliore per prenotare?

Da Ryanair in poi, e più generalmente da quando le compagnie low cost sono entrate nel mercato, le tariffe non sono prevedibili: dare un consiglio specifico è difficile ma, in generale, è stato rilevato che i prezzi sono molto alti all’inizio, quando si introduce il volo nel database, quindi meglio non acquistare con largo anticipo come si crede erroneamente. Ovviamente non è neanche consigliabile acquistare il volo a partire da 14 giorni prima della partenza. L’ideale è dunque né troppo presto, né troppo tardi.

Per cui, ad esempio, ora sarebbe il periodo migliore per prenotare un viaggio a Marzo ed Aprile, a meno che specifiche compagnie aeree non lancino offerte promozionali.

Qualche consiglio utile?

Credereste mai che a volte, viaggiare meno costa di più? In poche parole, spesso scegliere un biglietto con volo indiretto costa meno che un volo diretto: prendere due o più aerei per giungere a destinazione costerebbe meno che prenderne uno diretto. Quindi, fate un confronto prima di acquistare: un’oretta d’attesa può farvi risparmiare.

Le tariffe non dipendono solo dalla lontananza della destinazione, ma anche dalla popolarità della stessa: scegliere Helsinki per ferragosto è di certo meno popolare che Ibiza, visto il periodo, ma il risparmio potrebbe essere così invitante da far venir voglia di andare al Nord anche in piena estate.

L’incubo del bagaglio

Vacanza a Singapore finita e ora non sapete come mettere in valigia tutti i souvenir tornando in Italia? Non recatevi in aeroporto alla cieca e, soprattutto se dovete prendere più di un volo di cui uno intercontinentale, controllate il peso massimo concesso per il bagaglio da stiva da ogni compagnia aerea con cui volerete: tra compagnie aeree continentali e intercontinentale la policy cambia e dovrete attenervi al peso massimo inferiore imposto tra tutte le compagnie, altrimenti si dovrà pagare una penale eccedenza per ogni kg extra alla compagnia aerea “meno generosa”.

Realizzazionesito.com è specializzata nella realizzazione dei migliori siti e-commerce e dedica gran parte del tempo al miglioramento delle sue piattaforme flessibili per stare al passo con le ultime tendenze, rispondendo a tutti gli standard e fornendo le piattaforme migliori per la vendita. I nostri esperti e-commerce ci hanno dato 10 consigli essenziali per realizzare un negozio online:

1. Design web di qualità

Un design web di qualità si preoccupa della prima impressione che il vostro negozio ha sul cliente. Un design di qualità infonde sicurezza nel cliente e lo aiuta nel prendere le decisioni.

2. Minor tempo di caricamento

Un sito molto accattivamente è un bonus ma nessun cliente rimarrà incollato al sito se questo ci impiega più di pochi secondi per caricarsi. Un caricamento rapido vi garantisce un doppio vantaggio perchè i motori di ricerca favoriscono i siti che si caricano rapidamente.

3. Prodotti accattivanti

Sembra ovvio ma assicuratevi che le immagini del prodotto siano di buona qualità. Se potete cercate di utilizzare le vostre fotografie e non le immagini fornite dal produttore, in questo modo potete mantenere una certa coerenza di stile e inoltre, dare valore aggiunto alle immagini, come ad esempio un’angolatura del prodotto non disponibile in altri siti che vendono le stesse cose.

4. Regole di consegna semplice

Mantenete le vostre regole di consegna il più semplici possibili eviterà di generare confusione nel cliente, un minor volume di lavoro per il supporto al cliente e, inoltre, una maggiore fiducia del cliente che il prodotto arriverà al tempo stabilito.

5. Trasparenza delle informazioni per i contatti

Avere informazioni chiare nel sito è un buon inizio per ridurre il numero di richieste di assistenza, ma quando il cliente davvero ha bisogno del vostro supporto sarebbe importante per loro essere in grado di trovare le informazioni per chiamarvi e alla fine riuscire a parlare al telefono con una persona che possa aiutarli. Questo assicurerà loro che la vostra azienda è la più onesta e seria e una volta che la questione dell’assistenza sarà risolto la fedeltà del cliente è garantita.

6. Promozioni

Garantire le promozioni nel vostro sito internet è un ottimo modo per assicurarsi nuovi clienti e per premiare la fedeltà del cliente. Inoltre, è un ottimo modo per liberarsi di vecchi stock senza dover far riferimento a una sessione per gli sconti che potrebbe essere inappropriata per l’immagine della vostra azienda.

7. Posizionamento

Assicuratevi che le pagine di contenuto, il testo del prodotto e qualsiasi altro contenuto presente nel vostro sito web sia ricco di parole chiave correlate al vostro pubblico target e ai vostri prodotti. Questo vi aiuterà a promuovere la performance del vostro sito web in Google e in altri motori di ricerca.

8. Feedback del cliente

Anche se aprire il vostro sito internet ai commenti dei vostri clienti potrebbe essere rischioso è fondamentale per acquisire la fiducia e la fedeltà del cliente. Inoltre, funzionerà come sistema di allarme per i prodotti che non funzionano come dovuto e vi consentirà di toglierli dal mercato prima che rovinino la vostra reputazione.

9. Sistema di gestione del contenuto facile da gestire

Pur non essendo qualcosa che colpisce direttamente i vostri clienti, un CMS di facile gestione vi permette di aggiornare sempre i contenuti sul sito web, di aggiungere nuove linee di prodotto e di aggiornare i feedback in modo tempestivo, tutto ciò terrà alto l’interesse dei clienti e aumenterà la fedeltà verso al vostra azienda.

10. Pagamenti facili

Mantenere il processo di pagamento semplice vi assicurerà che le vendite si concludano senza agitazione, panico e chiamate dai clienti che hanno dimenticato parte del procedimento di pagamento e senza pensare ad errori. Mantenere il procedimento di pagamento inoltre significa che i clienti considereranno il sito sicuro e dopo un iniziale ordine certamente ritorneranno a fare acquisti da voi.

Per beneficiare di questi consigli e avere il vostro sito web realizzato da un’azienda e-commerce esperta contattate RealizzazioneSito.com.

In autunno il fenomeno della caduta delle foglie e di piccoli ramoscelli è molto frequente.

Come fare dunque per ripulire e riordinare il giardino senza troppa fatica? Agli appassionati di giardinaggio, si consigliano alcune macchine da giardino che semplificano il lavoro. Addio dunque a rastrello, paletta, vanga e badile per lasciare spazio ai pratici aspira foglie, in grado di svolgere anche le funzioni di soffiaggio e triturazione del materiale raccolto.

Semplici nell’utilizzo e dai costi contenuti, i soffiatori aspiratori elettrici sono la soluzione ideale per raccogliere o sgomberare, con estrema praticità, giardini, piccoli ingressi e vialetti da fogliame e altro materiale leggero. Sono dotati di un sacco di raccolta con una capacità che varia dai 35 ai 45 litri. Una volta pieno, il sacco si può facilmente svuotare per riprendere poi l’attività in giardino. La funzione di triturazione di cui sono dotati gli aspirafoglie è particolarmente utile in quanto permette di ridurre fino a 16 volte, nei modelli più evoluti, il volume del materiale raccolto.

Accanto alle proposte con motore elettrico, è possibile acquistare anche i modelli di soffiatore a scoppio, dotati di motori potenti ed affidabili che mantengono comunque una facilità d’uso ottimale.

Gli aspirafoglie a scoppio sono caratterizzati da estrema praticità, non avendo i limiti del cavo attaccato alla corrente elettrica, e garantiscono lavori più professionali, in quanto hanno una velocità di soffiaggio ed una capacità di triturazione molto più elevata rispetto ai modelli elettrici.

Altro macchinario da giardino estremamente utile per ridurre gli scarti presenti in giardino, quali il materiale organico risultante dalla potatura di alberi e siepi, è il biotriturature, in grado di sminuzzare e compattare rami secchi e foglie.

Anche i biotrituratori sono disponibili sia nella versione elettrica, con potenza che varia dai 2.000 ai 2.800 Watt, sia a scoppio.

Una volta raccolto e triturato, il materiale di scarto potrà essere impiegato per fare del compostaggio e per produrre humus, da utilizzare a sua volta per mantenere il giardino ricco di sostanze nutritive. A tale scopo assolvono i composter.

Le feste si avvicinano a ritmi incalzanti e la voglia di andare in vacanza è sempre maggiore. Molte persone rinunciano alla partenza invernale, per evitare di lasciare la propria casa incustodita e senza un minimo di protezione.

Oggi il tema della protezione della propria abitazione si è fatto sempre più serio, anche a causa dei numerosi furti domestici, che capitano spesso durante i periodi di vacanza in città. Assicurare la propria casa di furti è possibile, tramite degli espedienti invisibili all’occhio del malfattore, che vi eviteranno di subire la violazione del vostro ambiente domestico. I metodi principalmente adottati sono i diversi sistemi d’allarme, disponibili in più tipologie, da poter installare sia internamente sia all’esterno dell’abitazione, proteggendo il perimetro per intero, oppure il volume interno della casa, ma anche entrambi.

Sicuramente gli impianti di allarme sono consigliabili in tutte le situazioni, ma quello che occorre fare ogni volta che si lascia casa inabitata per un lungo periodo è di predisporla alla vostra assenza, mediante delle piccole operazioni.

Predisporre casa per le vacanze

Oltre ai sistemi di allarme, alle grate alle finestre, all’eventuale presenza di un cane da guardia e di una telecamera a circuito chiuso, occorre svolgere delle piccole operazioni, per lasciare la vostra casa nel miglior modo possibile e soprattutto in modalità antifurto.

A prescindere dal tempo che resterete lontani, l’obiettivo è quello di evitare che la vostra casa diventi una preda appetibile per eventuali malfattori. I piccoli accorgimenti che dovrete mettere in atto sono principalmente i seguenti:

  • evitate di dire in giro che vi assenterete da casa, perché l’informazione potrebbe arrivare alle orecchie sbagliate; avvertite solo i vicini più fidati, chiedendo la cortesia di dare uno sguardo alla vostra casa
  • se avete documenti importanti, dati sensibili ed oggetti di valore, metteteli bene in sicurezza prima di partire
  • assicuratevi di aver chiuso bene porte, finestre, serrande e portefinestre
  • fate attenzione all’eventuale presenza di ponteggi o impalcature nei dintorni di casa vostra, perché sono ottimi punti di accesso per i ladri. Ricordatevi di chiudere bene le finestre e le serrande
  • lasciate una luce accesa, a basso consumo ovviamente, a simulare la presenza di qualcuno in casa
  • chiedete al vostro vicino di ritirare la posta per voi, perché le giacenze accumulate sono indice di una casa disabitata
  • staccate la corrente di casa quando partite, in modo da disabilitare eventuali prese esterne che potrebbero essere utilizzate dai ladri per collegare un attrezzo per tagliare le grate ed entrare in casa

Le misure di sicurezza per la casa sono molto importanti al giorno d’oggi, soprattutto durante i periodi delle vacanze. Se volete dormire sonni tranquilli anche quando non siete in vacanza, pensate di installare un impianto di allarme, che protegga la vostra casa e voi stessi.

Ricordate che se tornate a casa e notate qualche segno particolare che faccia pensare ad una effrazione, chiamate subito la polizia ed evitate di entrare in casa. Se invece vivete in un luogo piuttosto isolato, riflettete sull’eventualità di prendere un cane da guardia, che non solo spaventerebbe i ladri mettendoli in fuga, ma diventerebbe anche il vostro migliore amico.

Le piscine interrate sono delle strutture che necessitano di una manutenzione continua e di alcuni accorgimenti strategici per tenere lontani problemi di varia natura.
Uno di questi sono le tapparelle per piscine Blu Coperture, vale a dire sistemi di protezioni professionali utili tanto in estate quanto in inverno. Infatti, se in un primo momento si potrebbe pensare che le coperture servano solamente quando non si usano le piscine, momento che solitamente coincide con il periodo freddo, invernale (considerando, ovviamente, le piscine all’aperto che sono quelle tipiche delle abitazioni private e non le piscine al chiuso), in realtà sono utili anche in primavera ed in estate.

Ecco che se in commercio fino a qualche anno fa si trovavano delle soluzioni pensate per la stagione fredda ed altre per l’estate, ora sono state sviluppate coperture che possiamo definire “4 stagioni” in quanto sono valide ed utilizzabili tutto l’anno. Esse racchiudono in sé le caratteristiche tipiche delle due diverse tipologie, che sono isolanti nel caso delle tradizionali coperture invernali ed isotermiche per quelle estive. Sì perché le funzioni di base tradizionalmente erano differenti: evitare che durante il periodo di inutilizzo si accumulasse sporco nella buca, solitamente vuota, della piscina, oltre che proteggerla da agenti atmosferici quali vento, gelo e pioggia, ed evitare invece, durante la bella stagione, che sempre durante i momenti di non utilizzo l’acqua raggiungesse temperature eccessivamente elevate. Per questo si parla di proprietà isotermica, di mantenimento costante di una data temperatura.

Avere la piscina nel giardino di casa propria rappresenta un vantaggio per un tuffo rinfrescante e rigenerante, un’evasione dall’afa estiva, e non si può quindi permettere che l’acqua sia calda. Ecco che se già si ha una piscina o si ha una seria intenzione di acquistarne una, un sistema di copertura professionale è un qualcosa che non deve mancare, ne va dell’utilizzo della piscina stessa e della sua salute. Perché, ovviamente, una piscina protetta è una piscina che tende a non avere problemi e la cui vita può essere ancora più lunga.

Prendendo in considerazione l’aspetto economico, che è ciò che nella maggior parte dei casi interessa maggiormente e fa sì che si scelga in realtà di non coprire mai la propria piscina, dobbiamo dire che stiamo parlando di prodotti che si contraddistinguono per avere un prezzo importante, ma che può essere portato in detrazione con la dichiarazione dei redditi. Questo vuol dire che si può recuperare fino al 50% della spesa sostenuta e ciò rappresenta, a ben vedere, un ottimo incentivo per procedere con l’acquisto.

Ovviamente, sul mercato, così come tra l’offerta di Blu Coperture, leader del mercato di riferimento, le proposte e le tipologie di coperture sono parecchie e rispondenti tanto ad esigente quanto a budget differenti. La copertura basilare, che possiamo definire sempreverde, è data dai teli in PVC, ma davvero molteplici sono le soluzioni e le tecnologie disponibili e personalizzabili. Infatti, la maggior parte delle più moderne coperture per le piscine vengono fatte su misura, come quelle a tapparella, quelle a terrazza (3 in 1) dette PoolDeck o, ancora, quelle a veranda. Per l’utilità e l’aspetto estetico, che contribuisce a migliorare la visione del proprio spazio all’aperto, sono soluzioni uniche, che presentano più vantaggi che svantaggi.

Qual è la cameretta ideale per il nostro bambino? Arredarla può essere semplice, ma dobbiamo avere alcune idee da mettere in pratica. Se il bambino è già grandicello, può senza dubbio dire la sua. Altrimenti, dobbiamo affidarci al nostro gusto e al nostro buonsenso.

I colori

Per ciò che riguarda i colori camerette bambini, esiste davvero l’imbarazzo della scelta. Possiamo pensare di dipingere le pareti con il colore che vogliamo: azzurro, verde, arancione, rosa e altro. In alternativa, possiamo acquistare i mobili colorati, magari su di una parete bianca. I colori più consigliati sono il classico rosa ed azzurro, ma andrà bene tutto ciò che potrà piacere al bambino e a voi.

 Adesivi murali per bambini

Altra idea molto particolare è quella di mettere nella cameretta degli adesivi murali per bambini. Altro non sono che adesivi che si applicano direttamente al muro. Per avere la vostra cameretta ideale, possiamo prendere in considerazione questa idea. Questi adesivi ritrarranno ciò che più piace al bambino: animaletti, cuoricini, stelline e altro ancora. Sul web possiamo trovarne a bizzeffe, di qualsiasi forma e colore si vogliano.

Cameretta a ponte

Tra le idee camerette bambini consigliamo anche quella riguardante la camera a ponte. In questo caso il letto sarà “a scomparsa”, per poter scomparire nelle ore di gioco e riapparire “magicamente” alla sera.

Allegra carta da parati

Sta ritornando di moda la carta da parati per la stanza dei bambini. Di gran voga è quella in 3D, oppure che ritrae i personaggi dei cartoni animati.

Lampadari decorativi

La cameretta ideale dovrà avere, ovviamente, anche un bel lampadario. Al posto dei classici lampadari, che possiamo tranquillamente utilizzare in tutte le altre stanze della casa, possiamo pensare di acquistarne uno originale. I migliori sono quelli che raffigurano oggetti: un aereo, una nave e via dicendo. Spesso sono realizzati in legno, così da poterli anche verniciare dei colori che il bambino preferisce.

 Tende colorate

La cameretta dei bambini avrà bisogno anche di belle tende. Al posto delle classiche possiamo pensare di acquistarne alcune molto colorate e disegnate. In commercio, specialmente nei negozi di articoli per bambino oppure su internet possiamo trovarne di molteplici. I temi sono tantissimi: dai personaggi Disney a quelli dei cartoni animati, supereroi e molto altro ancora. Con un po’ di fantasia potremo facilmente decorare la cameretta dei nostri bambini in modo originale e divertente, che rispetti l’indole giocosa e spiritosa dei bambini.

Avrete già sentito parlare di open space: che cosa si intende con questa espressione e che cosa vuol dire arredare una casa in tale modo? Si tratta di un modo per eliminare le partizioni inutili, magari togliendo i muri che non sono necessari, allo scopo di abbandonare l’idea di “stanza”. L’idea dello spazio aperto è nata agli inizi del Novecento negli ambienti di lavoro; successivamente, il tutto è stato traslato entro le mura domestiche. Ecco alcune idee open space da prendere in considerazione se vogliamo arredare la nostra casa.

Open space moderno: cucina e salotto assieme

Le case che acquistiamo sono sempre più piccole. Ecco uno dei motivi per cui l’open space è sempre più gettonato. Gli spazi aperti, inoltre, permettono di rendere al meglio la socializzazione tra gli abitanti della casa. Un esempio di open space moderno sta nel ricreare un unico luogo tra la cucina e il salotto. Si tratta, quindi, di un posto adatto sia per cucinare che per rilassarsi al meglio su un divano, ad esempio.

 Case open space: separare bagno e camera da letto

Quando gli spazi sono molto ristretti, possiamo sbizzarrirci nell’ambito open space. Un’idea particolare può essere quella di separare il bagno e la camera da letto senza l’aiuto dei muri. Non sempre, infatti, è possibile creare dal nulla una nuova parete. L’esigenza di avere la privacy potrebbe portare all’idea di mettere una semplice tenda veneziana che, all’occorrenza, verrà abbassata a chiudere la vista del bagno.

 Dividere gli spazi: parete in cartongesso

Un’altra idea per case open space è la seguente: inserire una parete in cartongesso tra le due stanze che vogliamo separare, senza rinunciare al nostro open space. La parete in cartongesso fungerà così da divisorio, senza andare ad intaccare lo stile della nostra abitazione, che rimarrà sempre il solito.

Cucina open space

Una cucina open space non ha divisori con il soggiorno: in un ambiente unico si andrà, quindi, a cucinare e mangiare. Ciò può avere i suoi pro ed i contro. In ogni caso, se vogliamo dividere i due spazi potremo optare per porte scorrevoli o tende apposite, magari che colleghino anche la cucina al terrazzo.

Open space moderno: libreria sulle scale

Per ottimizzare al meglio lo spazio in case piuttosto piccole si può pensare di unire l’utile al dilettevole. Perché, quindi, non realizzare una bella libreria proprio sulle scale? In questo modo, gli spazi saranno ben sfruttati e avremo la possibilità di avere una bella libreria ben fornita.

 Arredare cucina e soggiorno: il mobile divisorio

Un open space dotato di cucina e soggiorno potrà essere facilmente divisibile attraverso l’uso di un mobile, che permette in questo modo di avere due stanze separate senza che vi siano porte o muri.

Le carote sono un ortaggio molto versatile in cucina. Le possiamo utilizzare per realizzare soffritti, ma anche gustosissime ricette. E’ ricchissima di vitamina A, di betacarotene, ma anche di vitamina C ed E.Vediamo alcune ricette con carote da realizzare in poco tempo.

Carote viola in padella

Anche con le carote viola si possono realizzare buone ricette. Ecco gli ingredienti per quattro persone per preparare tale piatto.

  • mezzo kg di carote viola
  • uno spicchio d’aglio
  • prezzemolo tritato
  • timo
  • olio d’oliva
  • sale
  • brodo vegetale

 

Laviamo le carote e tagliamole a fettine. Mettiamo l’aglio in una padella con poco olio d’oliva. Aggiungiamo poi le carote viola a rondelle, saliamo e facciamo cuocere per circa 15 minuti a fuoco medio, aggiungendo ogni tanto un po’ di brodo vegetale. A fine cottura uniamo il prezzemolo, il timo, sale e serviamo.

 torta di carote

Per realizzare la ricetta torta di carote abbiamo bisogno di:

 

  • 250 g di farina 00
  • 1 etto di mandorle pelate
  • 250 g di carote
  • 150 g di zucchero
  • tre uova
  • 100 ml di olio di semi
  • vanillina
  • una bustina di lievito per dolci.

Grattugiamo le carote finemente, frulliamo poi anche le mandorle. In una terrina montiamo le uova con lo zucchero. Aggiungiamo le carote grattugiate, l’olio, la farina, il lievito, la polvere di mandorle e la vanillina. Mettiamo in una teglia imburrata e infarinata e puoi cuociamo a 180°C per circa 40 minuti. Sforniamo e serviamo tiepida.

  Crema di carote

Per ciò che riguarda, invece, la ricetta crema di carote, avremo bisogno di:

  • 3 etti di carote
  • 800 ml di brodo vegetale
  • 100 ml di panna da cucina
  • una cipolla
  • sale
  • pepe
  • olio d’oliva.

Iniziamo col pulire le carote e tagliarle a pezeztti piccoli. Sbucciamo la cipolla e affettiamola, poi mettiamola in una pentola con un filo d’olio. Quando sarà dorata, aggiungiamo anche le carote e cuociamo per circa 5 minuti. Aggiungiamo sale, pepe, brodo e cuociamo per circa quindici minuti dal bollore. Spegniamo e frulliamo il tutto, versiamo la panna e serviamo.

Carote alla parmigiana

Altre ricette con carote? Ecco le carote alla parmigiana. Ci vogliono:

  • 700 g di carote
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Peliamo e laviamo le carote, mettiamole in una casseruola con poco olio e cuociamo per circa 15 minuti, mettendo mezzo bicchiere di acqua nella casseruola, sale e pepe. A cottura ultimata, cospargiamo di parmigiano e serviamo.

Carote al latte

Altra ricetta golosa riguarda le carote al latte. Per prepararla ci vogliono:

  • 800 g di carote
  • 300 ml di latte
  • sale
  • acqua
  • 30 g di burro
  • 20 g di farina
  • poca noce moscata

Tagliamo le carote a rondelle. Facciamo sciogliere il burro in un tegame, aggiungiamo farina e un po’ di acqua, poi il latte. Aggiungiamo anche il sale e la noce moscata e cuociamo fino a che gli ortaggi non saranno teneri, poi serviamo.

Carote in agrodolce

Infine, ecco un contorno molto particolare. Ci vogliono:

  • 600 g di carote piccole
  • 300 ml di aceto di mele
  • 300 ml di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • un pizzico di sale fino

Lessiamo le carote intere per un minuto, poi mettiamole in una ciotola con acqua e ghiaccio. In un tegame mettiamo olio, aceto, sale e zucchero. Facciamo bollire e mettiamoci le carote, facendo scottare per due minuti. Mettiamo nei barattoli sanificati le carote con il liquido di cottura.